Svelati i nomi dei tre giurati del talent letterario “Masterpiece”

Sarà composta da Giancarlo De Cataldo, Andrea De Carlo e Taiye Selasi la giuria del talent show per aspiranti scrittori che prenderà il via il prossimo 17 novembre su Rai3
 

LA CRITICA QUOTIDIANA – Dalle pagine del Corriere della Sera, Roberta Scorranese presenta i tre attesissimi giurati del talent letterario “Masterpiece”, che prenderà il via il 17 novembre prossimo su Rai 3. I nomi sono quelli di Giancarlo De Cataldo, Andrea De Carlo e Taiye Selasi.

I VOLTI DEI TRE GIURATI 
– Il talent per aspiranti scrittori ha finalmente la sua giuria. I tre giudici che siederanno fianco a fianco saranno Giancarlo De Cataldo, l’interprete del romanzo degli anni Ottanta Andrea De Carlo e l’autrice “afropolitan” Taiye Selasi. Come già previsto, non ci sarà un vero e proprio conduttore, bensì un “coach”, un “mentore per gli aspiranti scrittori”, che saranno chiamati a sfidarsi nelle varie prove narrative. Questo ruolo sarà ricoperto da Massimo Coppola, giovane editore, documentarista e autore televisivo.

PARLARE DI LETTERATURA E SCRITTURA IN TV
 – Ora che la squadra è al completo, sorgono i primi ed inevitabili dubbi, uno su tutti: quanto sarà difficile riuscire a parlare di letteratura in tv? Il pensiero di uno dei giudici, De Cataldo, è chiaro “l’importante è non spettacolarizzare la letteratura, sarebbe fuori luogo: si cercherà invece di mostrarne il lato nascosto”. Andrea De Carlo spiega come parlare di libri davanti alla telecamera sarà per lui come parlare ad un nuovo lettore.

MASTERPIECE, UN INVITO ALLA LETTURA
 – Ma la vera sfida di questo talent sarà un’altra: riuscire a raccontare la meta letteratura, il famoso “racconto del racconto del racconto”. Coppola fa notare comunque come in primis si parlerà soprattutto di scrittura, e come la letteratura sarà una diretta conseguenza ed emergerà soltanto con la pubblicazione del romanzo inedito. Il programma permetterà quindi di monitorare la scrittura attraverso sistemi di misurazione ad essa sconosciuti sino ad ora, come share ed Auditel. Tuttavia lo spirito adatto con cui deve essere preso Masterpiece probabilmente è quello di un invito alla lettura, in un mondo che sappiamo essere ormai sempre più inesorabilmente scritto.

Fonte: Libreriamo

Giulia Gentili

Annunci

Vi racconto un romanzo 2013

Vi racconto un romanzo

E’ dedicato al tema Dalla Russia con amore il ciclo di appuntamenti che l’Auditorium dedica alla letteratura russa dal XIX secolo a oggi

Dopo i cicli dedicati alla poesia, e quelli dedicati al romanzo europeo, italiano e statunitense, gli incontri letterari dell’Auditorium proseguono. Protagonista questa volta la letteratura russa dal XIX secolo a oggi.
Organizzati in forma di conversazione introduttiva all’ascolto del testo, gli incontri sono introdotti da Valerio Magrelli che, insieme agli studiosi invitati, esaminerà alcune pagine degli autori scelti. Si partirà dalla presentazione biografica dell’autore, per passare all’analisi letteraria, cedendo infine la parola alla lettura vera e propria, eseguita da alcuni fra i più noti attori italiani.

Programma dal 29 Ottobre 2013 al 12 Maggio 2014
a partire dalle ore 21.00 :

  • martedì 29 ottobre | Puskin, Evgenij Oneghin
    introduce Antonella D’Amelia 
  • lunedì 25 novembre | Gogol’, Le anime morte
    introduce Cesare G. De Michelis 
  • lunedì 16 dicembre | Dostoevskij, Delitto e castigo
    introduce Fausto Malcovati
  • lunedì 27 gennaio 2014 | Tolstoj, Anna Karenina
    introduce Rita Giuliani 
  • lunedì 24 febbraio | Zamjatin, Noi
    introduce Alessandro Niero 
  • lunedì 17 marzo | Belyj, Pietroburgo
    introduce Daniela Rizzi
  • lunedì 14 aprile |  Vasilij Grossman, Vita e destino
    introduce Pietro Tosco
  • lunedì 12 maggio | Erofeev, Mosca sulla vodka / Mosca-Petuski
    introduce Serena Vitale 

Per maggiori informazioni rimandiamo alla pagina dedicata a Vi racconto un romanzo sul sito dell’Auditorium.

Informazioni

Auditorium Parco della Musica

Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin, 30 – 00196 ROMA (RM)

Telefono: 06.80241281 – Biglietteria 892982

Fax: 06.80241211

Email: info@musicaperroma.it

Sito web: http://www.auditorium.com

Tariffe

ingresso 15 euro; abbonamento ad 8 spettacoli 80 euro.

 

Fonte: Incontra giovani

Giulia Gentili

 

Un buon libro non ha prezzo

Prima leggi, poi paghi: nasce la collana Il Filo della Fiducia.

Il filo della fiducia

Le cose stanno così: sborsare 15 euro (in media) per un libro appena uscito può far storcere il naso a qualcuno, ma non al lettore forte, che ad aspettare un’eventuale edizione economica non ci pensa proprio, figuriamoci farselo prestare da un amico o comprarlo il mese dopo. E quindi alla fine, sì, i 17 euro li tira fuori perché si fida del suo intuito o della recensione che ha letto in rete, e sa che il suo sforzo economico sarà ampiamente ripagato dal piacere di leggere una storia intrigante/controversa/profonda/surreale. E però: come si attirano i lettori meno forti, tra i quali figurano gli indecisi («Lo compro o non lo compro? Ma non sarà meglio uscire a mangiare una pizza?») e i tremebondi («Oddio, e se poi non mi piace?»)? La piccola ma combattiva casa editrice romana Progetto Cultura si ingegna come può. Prima si è inventata l’assicurazione sul libro (pagando 5 euro in più, si ha diritto alla sostituzione del volume con un altro di, si spera, maggior gradimento), ora lancia la collana Il filo della fiducia, fondata su un principio molto semplice: il prezzo del libro lo decide il lettore.

Il primo titolo è Antologia di racconti, che raccoglie i contributi di dodici autori di diversa provenienza (dagli esordienti ai più esperti), selezionati attraverso un concorso letterario. Funziona così: il libro si può scaricare in ebook (tutti gli indirizzi) o ritirare a Roma nella libreria mangiaparole (chiedete di Marco e non dimenticate la parola d’ordine «Chi legge libri mangia parole»); una volta letto, si paga tramite Paypal un prezzo direttamente proporzionale alla soddisfazione ricavata dalla lettura (della raccolta o del singolo racconto). Vi è piaciuto poco? Pagate due euro. Vi è piaciuto abbastanza? Sei euro, grazie. Vi è sembrato superlativo? Sono 50 euro. L’intenzione è quella di creare un rapporto di fiducia tra editori, autori e lettori, che possono monitorare costantemente la classifica di gradimento on line (al momento stravince il racconto Colori) e smarcarsi da certe strategie di marketing che lo relegano negli oscuri territori dei famigerati “casi editoriali”. L’esperimento è interessante. Approviamo e rilanciamo: a quando un all you can read per lettori famelici?

Per saperne di più clicca qui!!!

Fonte: Marie Claire

 

Giulia Gentili

Non solo parole, ora il romanzo ha anche la sua playlist

S’intitola «Padre a tempo indeterminato», delle Edizioni Anorest, il primo romanzo in Italia (e in Europa) con colonna sonora integrata, presentato ieri a Roma. L’autore è Marcello Signore un «social writer» molto seguito in rete e conduttore di «Occupy Deejay» su Deejay Tv. Da qui l’idea di connettersi con i suoi lettori, fornendo -insieme al volume- una colonna sonora integrata ad hoc, grazie alla partnership con Play.me.

Attraverso un Qr code contenuto nel libro, infatti, chiunque abbia uno smartphone potrà ascoltare la playlist di canzoni scelte dall’autore per accompagnare la lettura del testo.

Ma anche la trama è molto attuale e «politically-incorrect». Michael è un giovane di successo, arrogante e misogino. Dopo un anno passato a Los Angeles, torna a lavorare a Milano in un’agenzia di comunicazione. Ha un unico obiettivo: rendere l’ufficio un inferno e le sue colleghe miserabili, documentando ogni nuovo sadico stratagemma sul suo diario di bordo.

 Il destino, però, decide di dargli una spinta e Michael scopre di aver lasciato a Los Angeles qualcosa in più di un semplice souvenir: una figlia che non sapeva di avere e di cui adesso deve prendersi cura. Con una tazza di caffè americano in una mano e un biberon nell’altra, quest’uomo dal sarcasmo scorretto si prepara al lavoro più difficile della sua carriera: diventare padre a tempo indeterminato.

Fonte: La Stampa

Giulia Gentili

Trastevere noir festival 2013

Quinta edizione del festival gratuito dedicato alla letteratura di genere. A corollario anche un laboratorio (anch’esso gratuito) di scrittura della scuola Omero

Dal 2009 il noir è ospitato nel chiostro del Museo di Roma in Trastevere grazie al Trastevere Noir Festival, curato da Paolo Petroni Marco Pannella. Al festival va il merito di aver proposto negli anni autori affermati ed esordienti al primo successo, oltre ad anteprime di fiction, performance teatrali e mostre sempre di alta qualità e ad ingresso gratuito.

Programma

  • martedì 9 luglio
    ore 21.00 Donato Carrisi
    ore 21.45 Ilaria Beltramme e Carlo Callegari
  • mercoledì 10 luglio
    ore 21.00 Riccardo Gazzaniga Francesco Caringella
    ore 21.45 Mario Falcone e Massimo Maugeri
  • giovedì 11 luglio
    ore 21.00 Maurizio de Giovanni e Marco Polillo
    ore 21.45 Leopoldo Viscomi Michael Perth
  • venerdì 12 luglio
    ore 21.00 Roberto Costantini Dario Buzzolan
    ore 21.45 Vito Bruschini Roberto Riccardi
  • sabato 13 luglio
    ore 21.00 Loredanza Lipperini Lidia Ravera
    ore 21.45 Il laboratorio di scrittura con delitto: i racconti del festival 

Delitto al Festival del Noir: La Scuola Omero guiderà ogni partecipante nella scrittura di un racconto breve che narrerà un crimine ambientato proprio all’interno del Festival. Le vittime, gli investigatori, i testimoni e i luoghi stessi della narrazione saranno quelli che gli aspiranti scrittori di noir si troveranno di fronte agli occhi durante i cinque giorni di laboratorio. I migliori racconti verranno poi pubblicati in un e-book a cura di Omero e del Trastevere Noir Festival. Il laboratorio si svolge da martedì 9 a sabato 13 luglio e prevede cinque lezioni di scrittura (dalle 18.30 alle 20.30) e cinque incontri con gli autori del Festival dalle 21.00 in poi. L’iniziativa, gratuita e a numero chiuso, è destinato ai primi venticinque aspiranti autori che si iscriveranno inviando una mail a scuola@omero.it.

Quando? 

Dal 9 al 13 Luglio 2013

Dove?

Museo di Roma in Trastevere – Piazza di Sant’Egidio, 1B – ROMA (RM)

Per maggiori informazioni:

Sito web: http://www.trasteverenoirfestival.it

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili