Amati e traditi – Incontri di traduzione letteraria

Dal 27 Marzo 2014 al 11 Giugno 2014
dalle ore 18.30

Amati e traditi – Incontri di traduzione letteraria

Palazzo Incontro – Via dei Prefetti, 22 – ROMA (RM)

Telefono: 06.32810 prenotazioni – 06.97271379

Sei appuntamenti con sei traduttori per riflettere sull’arte di tradurre e scoprire alchimie segrete nella voce dei libri

Di chi sono i libri? Di chi li scrive, del lettore che se ne impossessa e li rende propri o di chi li traduce?
Amati e traditi è un appuntamento pensato per riflettere sull’arte del tradurre, un modo per restituire la voce direttamente ai testi – nelle letture degli attori – e a chi li ha tradotti, in una serie di interviste, chiacchiere e riflessioni d’autore. Sei incontri, a cavallo tra marzo e giugno, nello spazio del Caffè Letterario Fandango Incontro.
L’iniziativa è promossa dalla Regione Lazio, attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, per incontrare personaggi per lo più sconosciuti al grande pubblico, quasi invisibili, ma che in realtà sono i custodi più attenti e i più fedeli interpreti di ciò che si chiama letteratura: i traduttori. Un’occasione per provare a svelare al lettore la fragilità e la complessità dei libri che abbiamo amato e il modo in cui le parole diventano lo strumento privilegiato per dar voce a un’altra lingua.

Programma degli incontri

  • 27 marzo – ore 18.30
    Chiara Valerio e Nadia Fusini
    In cerca di Virginia. Tradurre Virginia Woolf
    Letture di Tamara Bartolini
  • 22 aprile – ore 18.30
    Silvia Bre
    L’assenza del mago non annulla il sortilegio. Tradurre Emily Dickinson
    Letture di Silvia Bre
  • 20 maggio – ore 18.30
    Enrico Terrinoni Fabio Pedone
    Lots of fun at Finnegans Wake. Tradurre la lingua notturna di James Joyce
    Letture di David Sebasti
  • 29 maggio – ore 18.30
    Martina Rinaldi
    Le quattro stanze di un cuore. Tradurre Anaïs Nin
    Letture di Alessandra Di Lernia
  • 5 giugno – ore 18.30
    Ilide Carmignani
    Non uno stormo di uccelli ma l’Usignolo. Tradurre Roberto Bolaño
    Letture di Daniele Miglio
  • 11 giugno 2014 – ore 18.30
    Adelaide Cioni
    Parlare con Johnny. Tradurre John Cheever
    Letture di Daria Deflorian.

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili

 

 

Annunci

I consigli di lettura di Francis Scott Fitzgerald!

Il 1936 fu per Francis Scott Fitzgerald forse l’anno più nero della sua vita. Stava combattendo contro alcolismo e depressione, dovuti all’insuccesso dell’ultimo romanzo, Tenera è la notte, e alle cattive condizioni finanziarie. La rivista Esquire pubblicò proprio in quei mesi tre toccanti articoli in cui lo scrittore confessava il suo profondo stato di malessere (raccolti dopo la morte in un saggio, The Crack Up).

Mentre si trovava convalescente in un hotel di Asheville, nel North Carolina, strinse amicizia con Miss Dorothy Richardson, l’infermiera che si prendeva cura di lui e che tentava di mantenerlo sobrio. Fitzgerald volle omaggiarla (ed educarla alla buona lettura) dettandole una lista di libri che considerava essenziali.

“Questi sono i libri che secondo il pensiero di Scott dovrebbero essere letture obbligatorie”, dice la nota scritta da Miss Richardson in cima al prezioso elenco, che è stato da poco ritrovato e del quale si può vedere una foto sul sito Open Culture .

Ecco dunque dal passato la specialissima lista di consigli di lettura, firmata da uno dei più grandi scrittori del Novecento.

Nostra sorella Carrie – Theodore Dreiser
Vita di Gesù – Ernest Renan
Casa di bambola – Henrik Ibsen
Winesburg, Ohio – Sherwood Anderson
Il racconto delle vecchie – Enoch Arnold Bennett
Il falco maltese – Dashiell Hammett
Il rosso e il nero – Stendhal
Tutti i racconti – Guy De Maupassant
An Outline of Abnormal Psychology – Murphy Gardner
I racconti – Anton Cechov
The Best American Humorous Short Stories – antologia del 1920
Vittoria – Joseph Conrad
La rivolta degli angeli – Anatole France
Le opere teatrali di Oscar Wilde
Santuario – William Faulkner
All’ombra delle fanciulle in fiore – Marcel Proust
I Guermantes – Marcel Proust
Dalla parte di Swann – Marcel Proust
Vento del sud – Norman Douglas
The Garden Party – Katherine Mansfield
Guerra e pace – Lev Tolstoj
John Keats and Percy Bysshe Shelley: Complete Poetical Works – raccolta di poesie

Fonte: Panorama

Francesca Ciccaglione