I libri del mese di settembre 2014

Ecco tutti gli incontri con gli autori  previsti per il mese di settembre 2014!!

  • 13 settembre, ore 18.00 | Faber Beach, Ostia

 

  • Esoeditoria
    L’appuntamento con l’editoria indipendente propone la presentazione di alcune collane editoriali esterne ai grandi circuiti: Chapbooks (Arcipelago Edizioni), Benway Series (Tielleci Editrice), Syn (IkonaLiber), le edizioni La Camera Verde.
    Se ne parla assieme ad alcuni curatori: Marco Giovenale, Mariangela Guatteri e Giulio Marzaioli. Previsti stand di libri e aperitivo con buffet a 10 euro.

 

  • 16 settembre, ore 18.00 | Libreria Feltrinelli Libia

  • Passeggiate d’autore di Giuliano Capecelatro (Iacobelli)
    Da Ariosto a Giacomo Leopardi, da Stendhal a James Joyce, da Belli a Goethe, e ancora Beatrice Cenci, Ciceruacchio e Anna Magnani fino ai Beatles: attraverso le targhe disseminate qua e là sui muri delle strade e delle piazze di Roma, il libro propone 56 passeggiate in compagnia di altrettanti personaggi famosi, romani e stranieri, che racconteranno episodi perlopiù sconosciuti della loro vita nella Città eterna.
    Con l’autore intervengono Roberto Carvelli e Bruno Tobia. Coordina Caterina Cingolani.

 

  • 17 settembre, ore 18.00 | Palazzo delle Esposizioni

  • Hashtag. Cronache da un paese connesso di Marino Niola (Bompiani)
    I social network e la comunicazione digitale hanno cambiato il modo di rappresentare la realtà e quello in cui condividiamo le nostre relazioni. Il libro racconta l’Italia dei social network con la grammatica della rete stessa: si può sfogliare pagina dopo pagina o scoprire seguendo gli hashtag per costruire un proprio percorso. Con la curiosità di un esploratore contemporaneo, l’autore passa in rassegna le piccole grandi idiosincrasie del nostro tempo, dal rapporto ambiguo con il nostro corpo alle provocazioni della tecnologia, dai sogni digitali alle paure in carne e ossa, provando a ricostruire con scrittura lieve la grande rete della nostra identità collettiva.

 

  • 18 settembre, ore 19.00 | Libreria Giufà

  • Le persone, soltanto le persone di Christian Raimo (minimum fax)
    Un incontro casuale durante una festa scaraventa Tiziano in una relazione extraconiugale dalla quale non riesce più a uscire. Due amici si ritrovano dopo anni, segnati dal tempo ma con le loro ossessioni intatte. E cosa ci fa Italo Calvino nell’appartamento di un precario degli anni Settanta, con la testa piena di pensieri ostili verso Pier Paolo Pasolini? La raccolta di racconti esplora i sentimenti che tengono in piedi (o che distruggono) le nostre vite. Tradimenti, passioni, errori che possono costare caro. E quella prova tanto difficile quanto rigenerante che è il perdono. Quando tutto sembra perduto è ancora possibile riconoscersi l’un l’altro come amanti, fratelli, simili. Tutti alle prese con la vita.

 

  • 23 settembre, ore 19.30 | Libreria minimum fax

  • Il braccialetto di Lia Levi (Edizioni e/o)
    Un ragazzo ebreo e uno non ebreo aspirano segretamente a scambiarsi i ruoli. Corrado ha partecipato all’abbattimento dei busti di Mussolini la notte del 25 luglio del ’43 e si aspetta che il nuovo governo abolisca le leggi razziali. Ma i giorni passano senza che nulla cambi. Leandro abita in una grande e vecchia casa piena di ombre e misteri e, dal primo incontro con Corrado, cerca spasmodicamente di fare amicizia con lui. Quando le famiglie ebree raccolgono l’oro come riscatto preteso dai tedeschi, Corrado scopre che il braccialetto di sua madre è stato venduto. Ma la verità non è quello che sembra. L’amicizia può salvare dall’orrore? In una Roma occupata dai nazisti, l’incontro magnetico tra due lupi solitari, due adolescenti in cerca di se stessi.

 

  • 24 settembre, ore 17.30 | Biblioteca di storia moderna e contemporanea, Palazzo Mattei di Giove

  • Per la scuola di tutti di Giorgio Mele (Ediesse)
    Rileggere la storia della scuola significa rileggere la storia del nostro paese: i passaggi più significativi della storia nazionale sono stati infatti segnati da profonde trasformazioni del sistema formativo e da movimenti che a partire dalla scuola hanno investito il complesso della società italiana. L’attuale crisi ha fatto sì che il diritto ad una scuola di e per tutti sancito dalla Costituzione non sia più un valore universalmente condiviso. Perché i diritti “costano” e la spesa pubblica va contenuta. L’autore ci ricorda che senza uguaglianza non c’è democrazia, né un vero diritto allo studio. E diventa fondamentale un nuovo progetto di difesa e sviluppo dell’istruzione. L’autore ne parla con Marco Rossi Doria, insegnante ed esperto di politiche educative di inclusione, Simonetta Salacone del dipartimento Saperi SEL, Alba Sasso, Assessore al Diritto allo studio e formazione della Regione Puglia. Coordina Gianna Fregonara, giornalista del Corriere della sera

 

  • 27 settembre, ore 12.00 | Libreria Nuova Europa

  • Dannati di Glenn Cooper (Editrice Nord )
    Un mondo simile al nostro, ma completamente diverso. Un mondo dove sono confinati tutti i malvagi vissuti sulla Terra dall’inizio dei tempi. Lo chiamano Oltre. Alcuni sono appena arrivati, altri invece sono lì da secoli. Ma tutti condividono lo stesso destino: dopo essere morti, sono stati condannati per l’eternità. Tutti, tranne John Camp. Lui è vivo ed è lì per sua scelta. Perché ha giurato di salvare la donna che ama e ora deve affrontare un mondo ostile per riportarla indietro. Ma il tempo a disposizione è poco, e tutti e due rischiano di rimanere per sempre prigionieri nella terra dei Dannati.
    Per il ciclo Aperitivo con l’Autore, Glenn Cooper presenta ai lettori il suo nuovo romanzo.

 

  • 28 settembre, ore 17.00 | Circolo ARCI Villaggio Cultura

  • Il dono delle lacrime di Giovanni Ricciardi (Fazi)
    Roma, febbraio 2013. Nei giorni che intercorrono tra le dimissioni di Benedetto XVI e l’elezione di papa Francesco, il commissario Ponzetti viene chiamato in Vaticano per indagare sulla morte di un sacerdote di una chiesa del centro. La stessa dove si è diffusa la credenza di una Madonna piangente che ha suscitato entusiasmo tra i fedeli e messo in allarme la Curia. Si apre così un’indagine vincolata alla più stretta segretezza. Il commissario, affiancato dal fido Iannotta, avrà un bel daffare per scoprire il mistero celato in questa complicata vicenda, sullo sfondo di una Roma cupa, a due facce, tra intrighi molto più grandi di lui.

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili

Estate Romana 2014 – Appuntamenti con la lettura

estate romana

Dal 25 Giugno 2014 al 15 Settembre 2014

Tanti appuntamenti gratuiti con la letteratura dedicati a bambini, ragazzi e adulti organizzati dalle Biblioteche di Roma in vari luoghi della città

L’estate è il momento migliore per leggere e per dedicarsi a questo sottile piacere. Di libri ce ne sono molti, in ogni versione: cartacea, digitale, audio, e di ogni genere: space opera, gialli, classici, narrativa, perciò non si hanno scuse per non leggere!

L’Estate Romana propone quest’anno una serie di appuntamenti dedicati a libri e lettura rivolti a bambini, ragazzi e adulti.

Per maggiori dettagli rimandiamo al sito di Roma Capitale.

Informazioni

Sito web: http://www.estateromana.comune.roma.it/

Fonte: Incontra giovani

Giulia Gentili

LETTERATURE 2014 – XIII Festival Internazionale di Roma

Dal 27 Maggio 2014 al 1 Luglio 2014
alle ore 21.00

Letterature 2014

Campidoglio – Piazza del Campidoglio – ROMA (RM)

Festival Letterature 2014Dieci serate di letture, incontri, musica e video che animeranno le serate di cittadini e turisti.

L’appuntamento è il martedì e il giovedì a partire dalle ore 21.

L’ingresso è libero, ma per poter occupare uno dei 900 posti a sedere disponibili si deve ritirare un biglietto omaggio al botteghino dei Musei Capitolini (a partire dalle 19.30). Per i posti in piedi invece non è necessario nessun ticket.

Nuova location in piazza del Campidoglio per la XIII edizione di
Letterature Festival Internazionale di Roma. Dieci serate sul tema Ognuno, ma proprio ognuno, è il centro del mondo (tratto da La provincia dell’uomo di Elias Canetti), in cui autori italiani e internazionali leggono dal vivo un proprio testo inedito sul tema proposto, affiancati da attori e musicisti che suonano dal vivo.

Programma

  • martedì 27 maggio > Il dove e l’altrove
    Ildefonso Falcones – Tiziano Terzani (diari inediti)
    Letture di Sonia Bergamasco, Claudio Santamaria, Angela Terzani Staude. Musica Gnu Quartet
  • giovedì 29 maggio > Adulti e più adulti
    Roddy Doyle – Fabio Volo – Herman Koch
    Musica Paolo Damiani, violoncello e live electronic – Antonio Jasevoli, chitarra – Francesco Merenda, batteria
  • giovedì 5 giugno > Io e un altro Io
    Joshua Ferris – Paolo Giordano – Benjamin Alire Sáenz
    Musica Rita Marcotulli, pianoforte
  • martedì 10 giugno > Maschere
    Eric-Emmanuel Schmitt – Elena Ferrante (L’amica geniale e altre scritture) – Jhumpa Lahiri
    Letture di Anna Bonaiuto Michela Cescon. Musica Gaia Possenti, pianoforte
  • giovedì 12 giugno > Lo sguardo e la voce
    Dialoghi tra arte, musica e poesia con Silvia Bre, Nicola Bultrini, Jolanda Insana, Valentino Zeichen leggono testi dei poeti italiani e stranieri che hanno ispirato i libri d’artista (Editions Moon Rainbow) di Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Christopher Le Brun e Rosemarie Trockel. In video Mark Strand legge la Poesia sulle ultime sette paroleispirata dalla omonima composizione di Joseph Haydn eseguita da Sincronie (quartetto d’archi) .
  • martedì 17 giugno > Afropolitan
    Alain Mabanckou – Yasmina Khadra – Stefano Benni 
    Musica Percussionisti del Conservatorio di Santa Cecilia diretti da Gianluca Ruggeri 
  • giovedì 19 giugno > Pubblico e Privato
    Silvia Ballestra – Dario Fo
    Musica Alessandro Gwis, pianoforte
  • martedì 24 giugno > In famiglia e nel mondo
    Walter Veltroni – Jonathan Lethem – Mario Calabresi
    Musica Danilo Rea, pianoforte
  • giovedì 26 giugno > L’impegno e l’allegria
    Jeanette Winterson – Valeria Parrella
    Musica Rosario Giuliani, sax – Gianluca Figliola, chitarra
  • martedì 1 luglio > L’Europa e le Metamorfosi
    Vittorio Sermonti
    I cinque autori candidati all’edizione speciale Premio Strega Europeo Jerome Ferrari, Georgi Gospodinov, Rosa Liksom, Eugen Ruge, Marcos Giralt Torrente (in collaborazione con la Fondazione Bellonci  e con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea). Musica Ensemble Internazionale diretto da Paolo Damiani per il Conservatorio di Santa Cecilia

Altri appuntamenti del festival

  • dal 26 maggio al 2 luglio | Casa delle Letterature
    Mostra Lo sguardo e la voce
    Preziosi libri d’artista per raccontare il lavoro di quattro grandi artisti europei: gli italiani Enzo Cucchi e Francesco Clemente, l’inglese Christopher Le Brun, presidente della Royal Academy di Londra, la tedesca Rosemarie Trockel – che si sono ispirati a poeti italiani, cinesi, inglesi e francesi
  • lunedì 16 giugno | Casa delle Letterature
    Voci da un’altra Europa Ue10
    Letture di autori provenienti dalla Repubblica Ceca e dalla Repubblica Slovacca nel decimo anniversario del loro ingresso nell’Unione Europea
  • lunedì 30 giugno | Casa delle Letterature
    Un mondo di stupefacente mistero: John Fante
    Omaggio all’autore con interventi e letture di Leonardo Colombati, Francesco Durante, Emanuele Trevi, Sandro Veronesi e con i finalisti e i vincitori del Premio John Fante opera prima promosso dal Festival Il Dio di mio padre di Torricella Peligna. L’audiolibro Chiedi alla polvere presentato in anteprima con una lettura di Rolando Ravello
  • 17 settembre | Teatro Argentina
    Ritratto allo specchio
    Incontro con la grande scrittrice canadese Margaret Atwood

Maggiori informazioni sul sito comune.roma.it e contattando lo 060608.

Giornata Mondiale del Libro 2014, parte in Italia la campagna ”Il Maggio dei Libri”

Giornata Mondiale del Libro 2014, parte in Italia la campagna ''Il Maggio dei Libri'' 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, Il Maggio dei Libri, campagna italiana di promozione delle lettura, libri, lettura libreriamo.it

Da oggi fino al 31 maggio 2014 la campagna nazionale di promozione della lettura si impegna a portare i libri fuori dai loro contesti abituali e a farne conoscere il valore sociale, con iniziative ed eventi in tutta la Penisola

MILANO – Il 23 aprile si festeggia la Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore. Proprio oggi, per il quarto anno consecutivo, torna in Italia Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, che proseguirà fino al 31 maggio.

GLI ENTI PROMOTORI – La campagna è promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

I CLAIM DE IL MAGGIO DEI LIBRI 2014 – Quest’anno sono tre i claim scelti per rappresentare e accompagnare l’iniziativa: Un libro ti accendeCresci con noi e Leggere non è mai un pacco. Tre suggestioni – testuali, grafiche, ideali – che racchiudono lo spirito dell’intera campagna e lo straordinario potenziale dei libri. Questi sono infatti strumenti che permettono di ampliare gli orizzonti e migliorarsi (crescere significa anche imparare a leggere la realtà, ad affrontare la crisi) a qualsiasi età, senza dimenticare che le esperienze vissute da bambini ci accompagneranno anche da grandi.

LA DIFFUSIONE DEI LIBRI FUORI DAGLI ABITUALI CONTESTI – Oltre a riproporsi con nuove parole-chiave e nuovi eventi, l’edizione 2014 conferma la propria ispirazione originaria, determinante per il successo della campagna, anno dopo anno. Si rinnova l’impegno a far evadere i libri dai loro contesti abituali, conquistando scuole, circoli, parchi, associazioni culturali e persino uffici postali, supermercati, treni e ristoranti grazie a un accordo di partnership con Poste Italiane, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Italo, Eataly, Librerie Feltrinelli. L’obiettivo è di coinvolgere soprattutto coloro che ancora non hanno scoperto il piacere della lettura, grazie all’attenzione particolare rivolta a settori fondamentali per la ripresa economica, sociale e generazionale del paese, come il Web, la scuola e i giovani.

GLI EVENTI – Fondamentale crocevia delle migliaia di eventi attesi è come sempre il sito ufficiale della campagna, con la mappa degli appuntamenti regione per regione, una ricca gallery di immagini, e poi video, comunicati stampa, loghi, locandine. Contenuti esclusivi e una bussola indispensabile per navigare nel mare dei libri e della lettura. Le adesioni sono ancora aperte, nuovi eventi si aggiungono quotidianamente e l’elenco completo (che si aggiorna costantemente) è consultabile sul sito. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle cinque categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture sanitarie e di reinserimento, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2013.

PER I LETTORI PIÙ GIOVANI – Ai lettori più giovani sono dedicati numerosi progetti: a cominciare dal concorso “Un libro ti accende” promosso dal Centro per il Libro e la Lettura in collaborazione con il Salone del Libro e rivolto alle scuole primarie e secondarie di I e II grado. L’invito è quello di raccontare il rapporto con i libri attraverso una realizzazione grafica o un prodotto audiovisivo. Saranno premiati tre elaborati per ciascuno dei tre cicli scolastici. In palio? Libri naturalmente, e la soddisfazione di vedere utilizzati i propri progetti dal Centro per promuovere il libro e della lettura. Informazioni più dettagliate si trovano sul sito di Cepell.

LA VALIGIA DEI LIBRI – Torna l’appuntamento con il tour itinerante La Valigia dei Libri, alla sua terza edizione: quest’anno il tema è “…Blog, social e Web un nuovo modo di raccontare”, con il coinvolgimento di Teresa Ciabatti e Christian Raimo. Non cambia l’obiettivo: far rivivere le biblioteche scolastiche coinvolgendo i ragazzi e donando alle scuole più attive una serie di libri considerati indispensabili per la crescita e lo sviluppo dell’individualità dei futuri grandi lettori. Agli adolescenti è dedicato l’incontro dell’8 maggio al Salone del Libro “Vari modi di raccontare il presente” con Marco Dambrosio, fumettista e blogger in arte Makkox, e Diego Bianchi Zoro, giornalista e conduttore televisivo. Riconfermato anche il gioco letterario Cartoline da un libro in collaborazione con Repubblica@Scuola, sul tema: “Un tweet per il tuo libro amato”.

AMO CHI LEGGE… – Si rinnova Amo chi legge… e gli regalo un libro, la proposta a favore e in sostegno delle biblioteche, anche scolastiche, la cui situazione negli ultimi anni ha raggiunto livelli di criticità preoccupanti. Dall’esigenza di fare qualcosa per migliorare la situazione è nato il progetto con cui l’Associazione Italiana Editori -in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e ALI (Associazione Librai Italiani)– ha voluto coinvolgere tutto il mondo del libro, ma anche e soprattutto i cittadini lettori, per rimettere in moto il circolo virtuoso che porta i libri nelle biblioteche, e poi da lì nelle case e nelle mani di tutti.

IL CONCORSO È-BOOK – Torna anche è-book, il concorso per gli studenti universitari italiani promosso da AIE con il patrocinio di tutto il mondo accademico (in collaborazione con CRUI, CUN, ANVUR e con il supporto di AICUN). Il concorso mette in palio 5 contributi di duemila euro ciascuno – a rimborso della retta universitaria o per un buono per acquisto di libri – ai 5 slogan che sapranno raccontare meglio in 50 caratteri perché i libri, la lettura e lo studio sono strumenti determinanti per affrontare la vita, proprio a partire dal tema “Il futuro è nei libri che leggi*. Perché?” (*lo slogan è di Matteo Zocchi, vincitore 2013). Tutte le modalità per partecipare alle due iniziative su http://www.aie.it.

I NUMERI DELLA PRECEDENTE EDIZIONE – Nel 2013, Il Maggio dei Libri ha raccolto 3006 adesioni (il 26% in più dell’edizione precedente) dal 23 aprile al 23 maggio. La pagina Facebook de Il Maggio dei Libri è passata nel 2013 da 27.500 like a 70.362, raggiungendo oltre 12 milioni di utenti (+160% rispetto all’inizio della campagna). Su Twitter i follower sono balzati da circa 400 a 4.555 e il sito ufficiale ha raccolto 284mila visualizzazioni. La copertura dei media ha compreso quasi 1.300 articoli tra carta stampata e Web, con un aumento significativo rispetto all’anno precedente sui quotidiani: 635 articoli e recensioni (452 nel 2012).

IL SITO E I PROFILI SOCIAL – Tutte le informazioni su come aderire alla campagna sono sul sito de Il Maggio dei Libri, mentre per contatti, condivisione di esperienze e interazioni social, il Maggio dei Libri ha anche una pagina facebook. Sono disponibili anche le applicazioni gratuite per smartphone, compatibili per sistemi operativi Android e iOS (Apple).

fonte: Libreriamo

Giulia Gentili

I libri del mese di aprile 2014

  • 4 aprile, ore 18.30 | Casa delle Letterature

INCONTRO CON L'AUTORE: Sandra Petrignani

Marguerite di Sandra Petrignani (Neri Pozza Editore)

Un libro su Marguerite Duras, dall’infanzia alla maturità, fino al delirio megalomane e alcolico della vecchiaia. La storia di una vita irripetibile, intrecciata alle vicende storiche, politiche e culturali del ‘900. La storia di una donna dai moltissimi amori e di una scrittrice e cineasta che, dopo il successo planetario de L’amante, ha conquistato una sterminata folla di lettori. Trionfi e sconfitte in un impressionante corpo a corpo con la letteratura, nel doloroso attraversamento dell’alcolismo, con la capacità d’innamorarsi e di giocare fino all’ultimo coi sentimenti e le parole: tutto in un libro che parte da una biografia reale per ricostruire un destino.

Presentano Daria Galateria e Fabio Ferzetti. Letture di Maddalena Crippa. Sarà presente l’autrice.

  • 7 aprile, ore 18.00 | Libreria Feltrinelli Colonna

Prima che la notte

  • Prima che la nottdi Claudio Fava e Michele Gambino (Baldini & Castoldi)
    Di Giuseppe Fava, delle ragioni per cui la mafia volle colpirlo, molto è stato scritto. Poco, invece, è stato scritto su quei ragazzi che Fava tenne a battesimo nella vita. Un gruppo di carusi che nello spazio di una notte si ritrovarono adulti, con lo sguardo ferito, l’innocenza smarrita. Quella morte fu la fine della loro giovinezza. Il libro racconta quei giorni e quei protagonisti. Non rivela fatti, nomi o segreti, ma ricostruisce dettagli perduti: le risate di petto di Giuseppe Fava, le sue improbabili partite a pallone, la sua idea sfacciata e rigorosa di giornalismo. Fino alla morte. Perché quella è stata una guerra. E non si è ancora conclusa.

 

  • 8 aprile, ore 18.00 | Libreria IBS

  • Radiomorte di Gianluca Morozzi (Guanda)
    Ecco i Colla: padre di successo, madre affettuosa, figlio bello e capace, figlia intelligente e sensibile. Sono mercanti di felicità. Mostrano al mondo che diventare come loro si può, basta acquistare il bestseller di Fabio Colla La famiglia felice al tempo della Crisi e in milioni lo hanno già fatto. Invitati a parlare in una sperduta radio di provincia, l’intervista prende una piega spiacevole, le porte si chiudono e la giovane dj comunica che uno dei quattro non uscirà vivo di lì. Chi, lo decideranno loro. Non esiste un modo per salvarsi, ma è possibile ritardare il finale, raccontando i più terribili segreti della “famiglia perfetta”. E dal passato dei Colla riemergono i peggiori incubi rimossi.
    Con l’autore interviene il regista Marco Martani.

 

  • 8 aprile, ore 18.30 | Museo Ebraico (Tempio)

  • Il bello il buono e il cattivo di Demetrio Paparoni (Ponte alle Grazie)
    Leni Riefenstahl è stata una grande artista? In che modo l’arte di Picasso era funzionale ai disegni del Partito comunista? Perché la CIA era interessata all’affermarsi dell’espressionismo astratto sulla scena mondiale e di New York come nuova capitale dell’arte? Cosa differenzia la politica culturale di Peggy Guggenheim da quella di François Pinault? Come funziona la censura sull’arte oggi in Cina? A questi ed altri interrogativi l’autore cerca di dare risposta ricostruendo i condizionamenti che la politica ha esercitato sulle arti visive dell’ultimo secolo. Muovendosi con leggerezza nella nostra storia recente, attraverso testimonianze spesso inedite, giunge all’Italia dei nostri giorni e riserva al lettore diverse sorprese.

 

  • 9 aprile, ore 18.00 | Sala Conferenze di piazza Monte Citorio 123/A a

Copertina 25153

  • 33 false verità sull’Europa di Lorenzo Bini Smaghi (Il Mulino)
    Anche se può far presa sull’elettorato, la strategia di colpevolizzare l’Europa rischia di essere autolesionista. La crisi dell’Europa è in realtà la crisi degli stati nazionali che, in un sistema sempre più integrato, non riescono ad agire individualmente in maniera efficace e sono riluttanti a trasferire poteri a livello sovranazionale. Il volume smonta alcune “false verità” sull’Europa, senza assolverla dalle sue responsabilità e senza nemmeno tacere quelle degli stati che ne fanno parte.
    All’incontro, organizzato dall’Istituto Affari Internazionali, intervengono insieme all’autore Michele Boldrin, Sandro Gozi, Gennaro Migliore e Giovanni Toti. Modera Antonio Polito.

 

  • 10 aprile, ore 18.30 | Casa di Goethe

  • Le voci di Berlino di Mario Fortunato (Bompiani)
    Raccontava Christopher Isherwood che sul finire degli anni ’20, alla vigilia della grande crisi, si precipitò a Berlino perché la città era “il luogo più vizioso dai tempi di Sodoma”. Sessant’anni dopo e con le stesse motivazioni, il narratore di questo libro, allora giovane, segue le orme dello scrittore inglese e, nella capitale divisa in due, vive un’avventura tanto pericolosa quanto memorabile. Protagonisti due ragazzi goffi, imbevuti di poesia, al centro della narrazione corale e imprevedibile di una città che “non è, ma continuamente diventa”. Dalla Berlino sfrontata di Isherwood e Auden ai primi bagliori dell’incendio nazista, dal Terzo Reich al Muro, fino ai nostri tempi di debito sovrano: il racconto di una grande città e un involontario autoritratto.

 

  • 12 aprile, ore 18.30 | Black Market
  • Buonanotte occhi di Elsa
    Buonanotte occhi di Elsa
     di Michele Ortore (Vydia)
    Parole che rilasciano un mondo complesso, quelle racchiuse nella raccolta di testi poetici. Stati verbali della materia adoperati e mescolati oltre il loro valore semantico, gettati ancora vivi nella mischia alchemica, riformulati come operazioni matematiche e serie numeriche al fine di decifrarne i nessi. Per indagare la legge che preesiste allo spazio e al tempo e regola l’emersione di un universo dall’inconcepibile vuoto.
    Sarà presente l’autore, in compagnia di Alessandro Seri e Eleonora Tamburrini, conGianluca Angelici al pianoforte e le letture di Tamara Bartolini.

 

  • 17 aprile, ore 19.30 | Libreria Giufà

  • Gli eroi imperfetti di Stefano Sgambati (minimumfax)
    La storia di Gaspare, un uomo anziano e distinto, quella di sua figlia Irene, affascinante ed inquieta, e di Matteo, il libraio che si innamora di lei, la vita di due conoscenti, un vinaio e sua moglie, che assistono quasi per gioco alle rivelazioni di Gaspare su un segreto che riguarda sua moglie: tutto ruota intorno alla sconvolgente verità e ai lunghi silenzi sulla fine della donna, il cui cadavere anni prima era riemerso dal Tevere. Una vicenda oscura e sensuale che mescola giallo, eros e romanzo di formazione, popolata da personaggi le cui vite si intrecciano illuminando le paure, i desideri e le speranze che pulsano sotto l’apparente normalità.

 

  • 29 aprile, ore 18.00 | Libreria Feltrinelli Libia 

Speravamo nei miracoli

  • Speravamo nei miracoli di Mario De Quarto (Marsilio)
    Le storie narrate si sono svolte cinquant’anni fa, a Roma, tra piazza Navona e Castel Sant’Angelo. Storie vere che hanno per protagonisti artigiani e “stracciaroli”, preti e assistenti sociali, osti e maestri di scuola, nobili e malavitosi. E soprattutto una famiglia povera come tante: un padre imbianchino, una madre sballottata dagli eventi, una bambina che sogna svezzando i fratellini. E la realtà che incombe, vista con il loro sguardo. Così come attraverso i loro occhi vediamo molte cose cambiare. Arrivano la tv, la plastica, l’automobile per (quasi) tutti. Sono gli anni ’60 e la società dei consumi. Racconti orali, ricerche d’archivio, frammenti di antiche emozioni: da questo collage è nato un libro che è l’eco della vita di un popolo che non c’è più.

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili

Amati e traditi – Incontri di traduzione letteraria

Dal 27 Marzo 2014 al 11 Giugno 2014
dalle ore 18.30

Amati e traditi – Incontri di traduzione letteraria

Palazzo Incontro – Via dei Prefetti, 22 – ROMA (RM)

Telefono: 06.32810 prenotazioni – 06.97271379

Sei appuntamenti con sei traduttori per riflettere sull’arte di tradurre e scoprire alchimie segrete nella voce dei libri

Di chi sono i libri? Di chi li scrive, del lettore che se ne impossessa e li rende propri o di chi li traduce?
Amati e traditi è un appuntamento pensato per riflettere sull’arte del tradurre, un modo per restituire la voce direttamente ai testi – nelle letture degli attori – e a chi li ha tradotti, in una serie di interviste, chiacchiere e riflessioni d’autore. Sei incontri, a cavallo tra marzo e giugno, nello spazio del Caffè Letterario Fandango Incontro.
L’iniziativa è promossa dalla Regione Lazio, attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, per incontrare personaggi per lo più sconosciuti al grande pubblico, quasi invisibili, ma che in realtà sono i custodi più attenti e i più fedeli interpreti di ciò che si chiama letteratura: i traduttori. Un’occasione per provare a svelare al lettore la fragilità e la complessità dei libri che abbiamo amato e il modo in cui le parole diventano lo strumento privilegiato per dar voce a un’altra lingua.

Programma degli incontri

  • 27 marzo – ore 18.30
    Chiara Valerio e Nadia Fusini
    In cerca di Virginia. Tradurre Virginia Woolf
    Letture di Tamara Bartolini
  • 22 aprile – ore 18.30
    Silvia Bre
    L’assenza del mago non annulla il sortilegio. Tradurre Emily Dickinson
    Letture di Silvia Bre
  • 20 maggio – ore 18.30
    Enrico Terrinoni Fabio Pedone
    Lots of fun at Finnegans Wake. Tradurre la lingua notturna di James Joyce
    Letture di David Sebasti
  • 29 maggio – ore 18.30
    Martina Rinaldi
    Le quattro stanze di un cuore. Tradurre Anaïs Nin
    Letture di Alessandra Di Lernia
  • 5 giugno – ore 18.30
    Ilide Carmignani
    Non uno stormo di uccelli ma l’Usignolo. Tradurre Roberto Bolaño
    Letture di Daniele Miglio
  • 11 giugno 2014 – ore 18.30
    Adelaide Cioni
    Parlare con Johnny. Tradurre John Cheever
    Letture di Daria Deflorian.

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili

 

 

Salone dell’editoria sociale 2013

Salone dell’editoria sociale 2013

Dal 31 Ottobre 2013 al 3 Novembre 2013

Salone dell’editoria sociale 2013

Porta Futuro – Via Galvani, 108 – ROMA (RM)

Quattro giornate dedicate ad incontri gratuiti, presentazioni di libri e dibattiti sul tema della “grande mutazione” prodotta da 30 anni di politiche neoliberiste

La V edizione del Salone dell’editoria sociale ha per titolo La grande mutazione. Quella prodotta non solo dai sei anni di crisi economica che ha colpito il mondo nel 2008, ma da un trentennio di politiche neoliberiste. Una “grande trasformazione”, come quella raccontata da Polanyi descrivendo il passaggio da una società che incorpora l’economia a un mercato che ingloba la società.

Alcuni degli appuntamenti in programma

  • giovedì 31 ottobre, ore 16.15
    Le pietre e il popolo. Restituire ai cittadini l’arte e la storia delle città italiane di Tomaso Montanari. Ne discutono con l’autore Vittorio Giacopini  e Goffredo Fofi
  • venerdì 1 novembre, ore 10.30
    I diritti non sono un costo – presentazione del video per la campagna realizzato dagli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Intervengono Gianandrea Caruso, Elia FofiGrazia NalettoNicola Villa
  • venerdì 1 novembre, ore 12.15
    Accogliamoli tutti. Una ragionevole proposta per salvare l’Italia, gli italiani e gli immigrati diValentina Brinis e Luigi Manconi. Ne discutono Khalid Chaouki, padre Giovanni La Manna,Luigi ManconiCécile Kyenge
  • venerdì 1 novembre, ore 14.30
    Il giorno degli Asini. Incontro tra i lettori e collaboratori della rivista Gli Asini e gli studenti del Dipartimento di Scienze sociali della Sapienza Università di Roma. Introduce Mauro Boarelli
  • venerdì 1 novembre, ore 18.15
    Karl Polanyi. La grande trasformazione 70 anni dopo. Ne discutono Michele Cangiani,Peter Kammerer. Modera Mario Pianta. Interviene Enrico Giovannini
  • venerdì 1 novembre, ore 21.00
    Omaggio a Roberto Bolano. Oltre il postmoderno. Ne discutono Ilide CarmignaniGoffredo FofiNicola Lagioia, Jaime Riera Rehren. Con letture di Fabrizio Gifuni
  • sabato 2 novembre, ore 12.00
    Che fare dell’Europa. Crisi, limiti e prospettive per il vecchio continente. Ne discutono Adam MichnikClaus Offe. Modera Marino Sinibaldi. Presenta Giulio Marcon
  • sabato 2 novembre, ore 14.30
    Che fare per l’Italia? Dibattito sulle proposte del libro Sbilanciamo l’economia. Una via d’uscita dalla crisi di Giulio Marcon Mario Pianta. Ne discutono con gli autori Alessandro GilioliAlessandro Leogrande
  • sabato 2 novembre, ore 18.15
    Reddito o lavoro? Nuovo welfare e politiche dell’occupazione. Ne discutono Giorgio Airaudo, Guy Standing. Modera Giuliano Battiston. Introduce e presenta Massimiliano Smeriglio
  • sabato 2 novembre, ore 21.00
    Indebito. Un film di Andrea Segre, con Vinicio Capossela. Partecipa Theodora Athanasiou
  • domenica 3 novembre, ore 10.30
    Libri (gratis) in una Asl. La bibliolibreria Plautilla a Monteverde. Intervengono Maria Teresa Carbone, Patrizia Vincenzoni
  • domenica 3 novembre, ore 21.00
    Letteratura e denaro. Incontro con Walter Siti. Ne discutono Alfonso BerardinelliGoffredo Fofi

Per maggiori informazioni, e per il programma completo, rimandiamo al sito del Salone dell’editoria sociale.

 

Fonte: Incontra Giovani

Giulia Gentili