I libri del mese – Aprile 2013

Vi presento la nuova rubrica “I libri del mese“!! Per voi che amate leggere, ogni mese, tutti gli appuntamenti più interessanti a Roma!

8 aprile 2013, ore 17.30 | Casa della Memoria e della Storia

Per gentile concessione di Zara Finzi (Manni)

In un delicatissimo, essenziale poema in versi c’è la guerra e la fine della guerra. Le impressioni, le vicende sono filtrate attraverso gli occhi di una bambina. Con il candore e la naturalezza dell’età la protagonista osserva la madre e vede sparire il padre. Un estremo pudore dei sentimenti e una sottilissima ironia percorrono i testi: in bilico tra l’esecrazione della guerra e lo stupore di un’innocenza straordinaria.Sarà presente l’autrice. Intervengono Angiòla Fusato e Massimo Napoli.

Martedì 9 aprile, ore 18.00 | La Feltrinelli – Colonna


Io e l’Avvocato di Mimmo Calopresti (Mondadori)
1962. In Calabria Emilio non trova lavoro così si trasferisce a Torino, dove è assunto come operaio alla Fiat. Più tardi verrà raggiunto dalla famiglia. Intanto per Gianni, l’erede della famiglia più ricca e influente d’Italia, è il momento di assumere il controllo della Fiat. Unite dalla grande azienda che ha fatto l’Italia, le vite di Emilio e Gianni, apparentemente lontane, sono destinate a incontrarsi in un imprevedibile intreccio di destini.
Sarà presente l’autore.

Martedì 9 aprile, ore 18.30 | Libreria IBS

Atletico minaccia Football Club di Marco Marsullo (Einaudi)
Un esordio inatteso, tra commedia scatenata ed epica stracciona. Protagonista della storia è Vanni Cascione, allenatore di un’Armata Brancaleone dei gironi d’Eccellenza. Dopo anni in squadre scalcagnate si trova ad allenare l’Atletico Minaccia Football Club. Alla promessa di una rosa di calciatori eccellenti corrisponde però un reclutamento spericolato. Vincere il torneo si prospetta complicato. Figuriamoci se ci si mette pure la camorra. Marsullo gioca con gli stereotipi del nostro Sud liberandoli dalla retorica.
Sarà presente l’autore. Intervengono il Trio Medusa e Ivan Mazzoletti.

Mercoledì 10 aprile | Institut français – Centre Saint-Louis de France
ore 19.00 – Barbablù di Amélie Nothomb (Voland)
ore 21.00 – proiezione di Amélie Nothomb, une vie entre deux eauxdi di Laureline Amanieux

Barbablù è la rivisitazione della fiaba ambientata al giorno d’oggi e costruita da un punto di vista femminile. Un uomo cerca una coinquilina con cui condividere non solo l’appartamento, ma anche la raffinata sensibilità artistica. Saturnine accetta, ma scoprirà che già otto donne prima di lei hanno abitato in quella casa senza uscirne vive. Non scappa e decide di condividere il segreto con il suo Barbablù. Il romanzo indaga i meccanismi dell’amore, il cannibalismo sentimentale e la natura umana per tentare una risposta originale all’antico quesito:che cos’è l’amore?

Anais Ginori e Laureline Amanieux incontrano Amélie Nothomb. La conversazione è in lingua francese con traduzione consecutiva in italiano. A seguire cocktail e proiezione del documentario-ritratto.

Giovedì 11 aprile, ore 18.30 | Libreria Altroquando

Quebrantos. Storie dell’esilio argentino in Italia a cura di Delia Ana Fanego (Nova Delphi Libri)
Un mosaico di testimonianze di ex-militanti esiliati in Italia durante i primi anni dell’ultima dittatura militare argentina. Dodici storie raccolte e verbalizzate tra il ’78 e il ’79. Una pluralità di voci, non filtrate dall’inganno del tempo, alcune delle quali utilizzate come testimonianze nei processi contro i responsabili del genocidio, sapientemente incasellate in una narrazione attenta al tema dell’esilio e della memoria collettiva come antidoto all’oblio.

Giovedì 11 aprile, ore 18.30 | Casa delle Letterature

Eros, il dio lontano. Visioni sull’amore in occidente di Lidia Sella (La Vita Felice)

“La divinità è persa ma non il canto della perdita. Questa poesia pensante è scritta in nostro nome. Evoca grandezza passione arguzia contraddizioni di Eros. (…) Quello che rivive in questi versi di Lidia Sella è la nostalgia di Nietzsche, Eliot, Wagner, di quelli che toccano, inascoltati, le corde del risveglio.” (dalla Postfazione di Armando Torno).Massimo Fini e Ottavio Rossani presentano il volume di poesie. Letture dell’autrice.

Venerdì 12 aprile, ore 19.00 | Libreria L’eternauta-Hulahoop
Sabato 13 aprile, ore 21.00 | Club Kino

Regina nera di Matteo Strukul (E/O)
Un bosco sperduto del Trentino Alto Adige. Una donna uccisa a cui hanno cavato gli occhi. Mila Zago, cacciatrice di taglie per l’agenzia segreta per la sicurezza europea, ha l’incarico dell’indagine. In questo nuovo capitolo della sua Ballata, Mila si scontra con sette sataniche, politici corrotti e le più spietate sopraffazioni degli uomini. Strukul mescola il pulp al noir più cupo, quello di James Ellroy e Stieg Larsson, ripercorrendo le tracce di Ernst Theodor Amadeus Hoffman.
Sarà presente l’autore. Interviene nel primo incontro Francesca Bertuzzi, accompagnata nel secondo da Lyda Patitucci e Giulia Bertinelli.

Giovedì 18 aprile, ore 18.30 | Libreria IBS

Mar del Plata di Claudio Fava (ADD Editore)

Mentre l’Argentina si prepara a trasformare i campionati del mondo di calcio del 1978 nella vetrina del regime, tra la giunta militare e i ragazzi della squadra del Rugby La Plata si accende una sfida che non prevede armistizi. Uno dopo l’altro i giocatori spariscono: ma per ogni giocatore ucciso, un ragazzino del vivaio viene promosso titolare. I ragazzi del La Plata continuano a giocare, a vincere, a parlare ad alta voce. Una storia vera, raccontata con la passione e il rispetto che meritano i grandi eventi della Storia.
Sarà presente l’autore. Interviene Concita De Gregorio. Letture di Fabrizio Gifuni

Sabato 20 aprile, ore 18.00 | Libreria Nuova Europa


Il veleno dell’oleandro di Simonetta Agnello Hornby (Feltrinelli)
Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia tra antiche tombe e corsi d’acqua carezzati dagli oleandri. È qui che la famiglia Carpinteri si raduna intorno al capezzale della zia Anna, scivolata in una svagata ma presaga demenza senile. Esistono davvero le pietre di cui la donna vaneggia nel suo letto? Dove sono nascoste? I Carpinteri scavano nel passato. Emergono traffici con i poteri occulti e passioni ingovernabili. Agnello Hornby mette a fuoco un micromondo che si allarga a rappresentare i guasti, le ambizioni, le ansie dell’universo familiare.
Nell’ambito di Aperitivo con l’Autore, l’incontro della scrittrice con i lettori.

Martedì 23 aprile, ore 18.30 | Libreria Pagina 272

Sparire di Fabio Viola (Marsilio)
Partire alla ricerca di qualcuno e perdere se stessi. Quando la sua ex fidanzata Elisa, trasferitasi a Osaka, non dà più notizie di sé, Ennio, parte per il Giappone alla vigilia del cataclisma dell’11 marzo 2011. Annoiato figlio dell’alta borghesia romana, Ennio resta fagocitato dalle luci di Osaka, in un Giappone tanto scintillante quanto spietato. Si perde nelle zone più colpite dal terremoto dal rischio radioattivo. Uno scenario di devastazione dove la ricerca di Elisa lascia intravedere un epilogo.
Sarà presente l’autore. Interviene Chiara Valerio.

Fonte: Incontra Giovani

Giulia  Gentili

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...